A figghia du re

Gruppo folk della Sicilia occidentale nato alla fine degli anni '70 e scioltosi a metà degli anni '80.

Il primo nucleo del gruppo folk A figghia du re nasce nel 1976 con musicisti di Paceco e Trapani a cui successivamente si sono aggiunti elementi di Castelvetrano e Palermo.
Nel momento di massima espansione musicale (per il livello di sperimentazione) e territoriale (per la provenienza dei propri membri) A figghia du re diventa una cooperativa per la produzione di spettacoli, Purtroppo, in breve tempo dalla sua formazione, la cooperativa si scioglie per dissapori interni e anche il gruppo si avvia allo scioglimento intorno al 1984.


I brani qui proposti sono stati registrati dal vivo a Bonagia vicino Trapani.

 

1) Cantu di Bonagia (Trad./Pollina) - Ripresa molti anni dopo dai Mondorchestra

2) Layla (Dimitri/Atria) - Dedicata alla prima figlia di Umberto Leone

3) Sunata nova (Dimitri/Pollina/Tranchida) - Cantata da Rita Dimitri

 

 

Hanno suonato con “A figghia du re” nel corso degli anni dal 1976 al 1984: 


Rocco Pollina:
voce, chitarra classica, mandolino, percussioni
Enzo Giliberti: voce, chitarra classica
Umberto Leone: voce, percussioni e chitarra classica
Baldo Bastore: percussioni, batteria, chitarra acustica

Tore Pastore: flauto dolce, clarinetto in do 

Rita Dimitri: voce, chitarra acustica
Benni Atria: voce, chitarra acustica

Tullio Navarra: violoncello, mandola 

Francesco Tranchida: chitarra classica 


Hanno fatto parte della primissima formazione:


Giuseppe Trapani: voce, chitarra acustica, mandolino 

Francesco Colletti: voce, chitarra acustica



 

 

Rocco Pollina