Chi sono i MondOrchestra?

gabbia


I Mondorchestra propongono una miscela esplosiva che comprende e trasfigura la tradizione musicale mediterranea e quella africana,

percorrendo le vie del rock, del blues e del reggae.
Buona parte del repertorio della band è firmata da Rocco Pollina
la cui aspra e intensa vocalità attinge alla tradizione popolare siciliana.

Le canzoni dei Mondorchestra parlano in dialetto di invasioni saracene sulle coste siciliane,
della violenza della mafia e del carcere,
di vessazioni subite,  di stragi e di guerra,
ma anche della gioia che scaturisce dall'amore e del potere della musica che supera tutti i confini.
Tutto ciò è raccontato con voglia di riscatto e consapevolezza della necessità di cambiamento,
spesso anche attraverso la loro arma più importante, una lucida ironia che prende di mira i potenti del mondo.

Il nucleo fondatore dei Mondorchestra nasce a Milano intorno al 1997.
L'origine del nome Mondorchestra deriva in parte dal vecchio nome della band, Mon Doh,
e in parte dall’aspirazione mondialista del gruppo nella cui musica risuonano echi di culture diverse.

Il gruppo ha spesso suonato con il cantautore e attore ivoriano Ruphin Doh,
che ha contribuito ampiamente all’attuale sound di questi avventurosi musicisti,
insieme con il percussionista Lorenzo Previdi.

Tra gli altri debiti artistici è da segnalare il contributo del falegname e cantante Umberto Leone,
che da molti anni lotta per mantenere viva la memoria del repertorio di Pino Veneziano, cantastorie di Selinunte.
I Mondorchestra propongono alcune sue canzoni nel loro ultimo CD.

Pino Veneziano

Nell’ambito del progetto Mondorchestra
il gruppo ha avviato la collaborazione con
la cantante siciliana Giana Guaiana

e con il gruppo di musica popolare tradizionale Malapizzica.

dal vivo al maglio
 
Oltre a  Rocco Pollina (voce, tastiere, chitarre, campionamenti e percussioni),
ed  Enzo Giliberti (voce e sassofoni),
che si occupano di musica e cultura popolare da circa 30 anni, 
fanno parte della formazione standard alcuni straordinari musicisti
con grande esperienza nell’ambito della musica rock, blues e latina:
Franco Gallerani (chitarra elettrica, armonica, bouzuki e cori)
Massimo Alò (chitarra elettrica e acustica).
Domenico Schiattone (basso e cori),
Max Dinoia (batteria)


tutti live


Con formazioni diverse da quella attuale,
con i nomi Mon Doh, Mondò e finalmente Mondorchestra,
il gruppo ha partecipato alla finalissima regionale per la Lombardia della XVII edizione di “Rock Targato Italia”,
alla manifestazione “Africa-Milano Unitamente Musica e Spettacolo” presso la Fabbrica del vapore,
Mondo In Gara all’Arena Civica di Milano,
alla Festa di Rifondazione di Milano, al Caravanserraglio presso la Casa 139,
Auditorium Demetrio Stratos di Radio Popolare,
Villa Pallavicini, Pow wow, Transilvania, al Frida Café,
al Centro Sociale Leoncavallo, nella casa occupata di via Morigi, all’Enosud,
per Emergency, per gli studenti dell'Accademia di Brera,
per i detenuti di San Vittore e nel centro d’accoglienza La Casa Della Carità.
Nel 2007 hanno partecipato al concerto-evento
che si svolge annualmente a Selinunte in memoria di Pino Veneziano.



live for emergency


I Mondorchestra hanno autoprodotto i seguenti CD:

NA FEDDA DI CIELU (2001)

BANDITI, PIRATI E CARRETTIERI (2003)

LA MAFIA NON ESISTE (2007)


asino






area download